Skip to main content

Mostra Giulia Mangione. The Fall in Triennale Milano: date e prezzi biglietti

Dal 17 gennaio al 18 febbraio 2024 Triennale Milano presenta la mostra “Giulia Mangione. The Fall”, a cura di Ilaria Campioli e Daniele De Luigi. Il lavoro di Giulia Mangione ha vinto la scorsa edizione di Giovane Fotografia Italiana | Premio Luigi Ghirri nell’ambito del festival Fotografia Europea di Reggio Emilia e, grazie alla partnership tra Comune di Reggio Emilia e Triennale Milano, viene ora esposto in Triennale.

Il progetto vincitore della decima edizione di Giovane Fotografia Italiana | Premio Luigi Ghirri, intitolato The Fall, riunisce una serie di fotografie che guardano ai numerosi miti e credenze attorno al tema dell’Apocalisse e alla fine del mondo.

Il progetto riflette su come l’appartenenza a una comunità o a un culto religioso possa far sentire le persone più sicure e protette da ciò che temono possa accadere. Vuoi scoprire tutte le mostre del 2024 a Milano? Rimani su Eventi@Milano per saperne di più!

Da La Palma nelle Isole Canarie, agli Stati Uniti e all’isola greca di Patmos, dove è stato scritto il Libro dell’Apocalisse, Giulia Mangione indaga come la società si prepara ad affrontare eventi potenzialmente catastrofici.

 

Giulia Mangione The Fall. Foto di Gianluca Di Ioia, cortesia Ludovica Solfanelli – Elettra Pr

 

Negli oltre 8000 chilometri percorsi negli Stati Uniti, Giulia Mangione è andata alla ricerca di survivalisti, preppers, membri di culti religiosi e persone che abitano nei bunker.

Ogni visita è documentata da una serie di ritratti fotografici accompagnati da un racconto costruito con interviste, registrazioni sul campo, appunti di viaggio.

Giovane Fotografia Italiana | Premio Luigi Ghirri è un progetto promosso dal Comune di Reggio Emilia, di cui Triennale Milano è partner dal 2022, dedicato alla scoperta e valorizzazione di talenti emergenti della fotografia in Italia.

Nella decima edizione ha visto inoltre la partnership con Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma, la presenza di Crédit Agricole Italia in qualità di Cultural partner, la collaborazione di GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, Fotografia Europea, Festival Panoràmic di Granollers, Barcellona, Fotofestiwal Lódz, in Polonia, Photoworks a Brighton e il contributo di Reire srl.

Il format di Giovane Fotografia Italiana prevede una open call gratuita – rivolta ad artiste e artisti under 35 – che invita a presentare una serie fotografica in linea con il concept dell’edizione.

Il progetto si caratterizza per un approccio alla fotografia votato alla ricerca artistica. La giuria, composta nella scorsa edizione da Lorenza Bravetta (curatrice fotografia, cinema e new media Triennale Milano), Paola Di Bello (artista), Francesca Lazzarini (curatrice indipendente), Adele Ghirri (Eredi Luigi Ghirri) e Walter Guadagnini (direzione Fotografia Europea), ha assegnato il Premio Luigi Ghirri a Giulia Mangione “per la solidità della ricerca, per la qualità fotografica del lavoro, e per aver indagato il tema dell’appartenenza in relazione al sentimento della fine”.

Il lavoro di Giulia Mangione è stato presentato ad aprile 2023 all’interno della mostra Appartenenza, a Palazzo dei Musei di Reggio Emilia, nell’ambito della manifestazione Fotografia Europea.

I Partner Istituzionali Lavazza Group e Salone del Mobile.Milano sostengono Triennale Milano anche per questa mostra.

Giulia Mangione – bio

Giulia Mangione (Firenze, 1987) vive e lavora a Oslo, utilizzando fotografia, video e scrittura per esplorare il concetto di identità e appartenenza.

Dopo un master in letteratura presso la Goldsmiths University di Londra, ha conseguito un master in Fine Arts alla Art Academy di Bergen e un diploma in Advanced Visual Storytelling alla Danish School of Media and Journalism di Århus.

Il suo libro Halfway Mountain (Journal, 2018) è stato selezionato per il Prix du Livre a Les Rencontres d’Arles e nominato per il MACK First Book Award. Ha esposto il suo lavoro in musei e gallerie, fra cui International Center of Photography di New York, Musée de l’Élysée di Losanna, Foto-Forum di Bolzano, Fotogalleriet di Oslo e Bergen Kunsthall.

 

Eventiatmilano.it non è l’organizzatore dell’evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma. Verifica sempre il sito web di riferimento per informazioni aggiornate sull’evento.

INDIRIZZO TRIENNALE | DATA E ORARI MOSTRA

Triennale Milano, Viale Alemagna 6, Milano – Dal 17 gennaio al 18 febbraio 2024

Orari di apertura: Triennale Milano resta aperta tutto l’anno, dal martedì alla domenica dalle ore 11 alle 20 (ultimo ingresso alle 19.00).

Come arrivare?

Metro Linee 1 e 2, fermata Cadorna – Triennale
Bus Linea 85, fermata Triennale
Treno Stazione di Milano Cadorna
BikeMi Stazione 33

COSTI BIGLIETTI

Ingresso libero

Sito web e telefono di Triennale Milano

Per altre informazioni, visita il sito web ufficiale di Triennale Milano

Telefono: +39 02 724341

Valuta cosa fare oggi a Milano, sfogliando la nostra agenda eventi. Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend in città e dintorni.

L’articolo Mostra Giulia Mangione. The Fall in Triennale Milano proviene da Eventi a Milano.

Da domani, 17 gennaio, al 18 febbraio 2024 Triennale Milano presenta la mostra Giulia Mangione. The Fall, a cura di Ilaria Campioli e Daniele De Luigi. Il lavoro di Giulia Mangione ha vinto la scorsa edizione di Giovane Fotografia Italiana | Premio Luigi Ghirri nell’ambito del festival Fotografia Europea di Reggio Emilia
L’articolo Mostra Giulia Mangione. The Fall in Triennale Milano proviene da Eventi a Milano.

Close Menu
×

Sul nostro sito utilizziamo i cookie per aiutare a migliorare i nostri servizi, fare offerte personalizzate e migliorare la tua esperienza di navigazione. Se non accetti i cookie opzionali qui sotto, le funzionalità del sito saranno limitate e la tua esperienza potrebbe essere influenzata. Per saperne di più, leggi la Privacy Policy